Le trappole mentali della vita quotidiana

A noi esseri umani evoluti piace pensare che la ragione ci induca sempre alle decisioni più opportune. Ahinoi, non è affatto così. In Trappole mentali (Rizzoli, pagg. 301, euro 18) il giovane studioso di economia cognitiva Matteo Motterlini lo dimostra con una serie di esempi tratti dalla vita quotidiana. In base al principio dell’escalation, un euro messo all’asta con base di un centesimo può venir aggiudicato a tre-quattro euro (se si stabilisce che anche i perdenti debbano pagare le loro offerte, provare per credere). Pregiudizi e cortocircuiti cerebrali: un saggio scorrevole e divertente che ci aiuta a scoprire quando e quanto ne siamo vittime, così da poter rivedere i nostri meccanismi decisionali di base.