Trasferite le otto tigri che vivevano in un canile

Il Corpo forestale ha trasferito in due strutture indicate dal ministero dell’Ambiente le 8 tigri trovate in un canile di Somma Lombardo (Varese) e poste sotto sequestro. Gli animali sono stati portati al Centro Crase del Wwf di Semproniano (Grosseto) e al Centro Tutela e ricerca fauna esotica e selvatica di Monte Adone, vicino a Bologna. A rendere noto il trasferimento degli 8 esemplari è l’Oipa, l’Organizzazione internazionale protezione animali: «Gli animali - spiegano in un comunicato - sono stati per anni rinchiusi, senza mai uscire, in stabulari di misure inadeguate per garantire loro una vita accettabile. Le tigri non potranno essere recuperate alla vita selvatica ma, con oggi, finisce la loro reclusione e avranno modo di godere di ampi spazi e di stare a contatto con la natura».