Trasferiti al centro ustioni tre feriti gravi della Sicilia

Valeria Cucinotta, 21 anni, rimasta ferita nell’incendio divampato mercoledì nell’agriturismo a Patti, in provincia di Messina, è stata trasferita ieri in eliambulanza al centro grandi ustionati del Cardarelli di Napoli. La prognosi della ragazza è riservata: ha ustioni di secondo e terzo grado sul 35% del corpo. E’ la terza paziente ricoverata al centro, dove si trovano in gravi condizioni dal giorno dell’incendio anche suo zio, Matteo Cucinotta, 52 anni, e Nino Migliarotta, 36, uno dei gestori dell’agriturismo. Lo zio Matteo, le cui condizioni sono stazionarie, è un sindacalista che aveva deciso di festeggiare il compleanno nell’agriturismo. Ha ustioni sul 30% del corpo. La moglie, il magistrato Lucia Natoli, è morta mercoledì sera all’ospedale di Messina per le ferite riportate, terza vittima dell’incendio.