Una trasferta amara per i Pimlico Boys

8 a Tiger Woods. Fiscale. Il numero uno del mondo si è già allineato col ministro Tremonti: lui la Robin Hood Tax l'ha praticamente già pagata. Per dare un vantaggio ai più deboli allo Us Open, non ha infatti rinunciato a mezzo ginocchio?!

7 ½ a Jack Nicholson. Marpione. Il divo americano incontra Tiger a una partita di basket e, complice l'assenza della bionda moglie Elin, lo fa parlare per tutto il match di donne. Peccato siano gli unici a non essere stati intercettati...

5 a Daniele Massaro. Abbottonato. È stato tra una buca e l'altra che l'olandese volante Marco Van Basten aveva svelato all'ex sodale milanista i segreti della sua nazionale arancione. Ma non poteva invitare a giocare a golf anche Donadoni?

6 ½ alla Poana. Intrigante. Non è parente di Moana, ma irretisce lo stesso gli uomini. Soprattutto quelli che hanno disputato lo Us Open. È infatti il tipo di erba presente sui green di Torrey Pines. Come solo le femmine più femmine possono e sanno essere, naturalmente è di difficilissima... lettura!

5 ad Angelone Cabrera. Impacciato. A Torrey Pines, dove era defending champion, ne ha sparati poco meno di mille. Nonostante l'età e l'esperienza, era emozionato come un fanciullo il primo giorno di scuola. E difatti lui a scuola c’è andato veramente poco...

4 ai Pimlico Boys. Deludentissimi. Foglio di via per i giovani leoni britannici allo Us Open. Rose, Dougherty, Poulter e Fisher hanno infatti clamorosamente ceffato il taglio di metà gara. Non vorremmo lisciassero anche la convocazione in Ryder Cup...