In trasferta con maxi rissa

Una squadra di cingalesi residenti di Genova, tutti di etnia Tamil, ha preso parte domenica ad un torneo di calcio organizzato a Rubera, in provincia di Reggio Emilia. Ma la compagine di casa nostra, invece di tornare sotto la Lanterna con il trofeo da vincitrice, si è resa protagonista di una maxi rissa che ha visto il suo epilogo solo dopo l’intervento dei carabinieri. Erano poco meno di quattrocento al torneo, un’occasione di incontro per tutte le comunità Tamil sparse su tutto il territorio nazionale. Erano le 15.15 quando un gruppo di persone, per motivi da poco, ha iniziato a litigare con un altro. La discussione verbale è presto degenerata in rissa, coinvolgendo una trentina di persone. Tra i protagonisti principali degli scontri i giocatori della squadra reggiana, da una parte, e quelli della squadra proveniente da Genova, dall’altra, che se la sono data di santa ragione per una decina di minuti. Cinque gli arrestati, tutti di Reggio Emilia.