Trasporti Amt sale sul treno di Casella

È stata assegnata all’Azienda Mobilità e Trasporti di Genova la gestione dei servizi di trasporto ferroviario sulla linea «storica» Genova-Casella.
Amt si occuperà della gestione del servizio per nove anni, dal 1° aprile prossimo al 1° aprile del 2019, per una percorrenza pari a 168mila chilometri all’anno, oltre alla manutenzione ordinaria dell’ impianto ferroviario. La gara era stata bandita il 6 agosto del 2009 e il termine per il ricevimento delle offerte era fissato per il 6 ottobre, poi prorogato al 30 novembre, data entro cui è pervenuta l’offerta unica dell’Amt, cui il 21 gennaio la commissione regionale di valutazione delle offerte ha aggiudicato definitivamente il servizio.
La Regione, intanto, ha stanziato 4,4 milioni di euro per l’acquisto di un nuovo elettrotreno sulla stessa tratta. Alla gara si è presentato un unico offerente, AnsaldoBreda SpA, che potrà essere il fornitore.
Nel complesso, come hanno spiegato ieri il presidente Claudio Burlando e l’assessore ai Trasporti Enrico Vesco, la Regione investe 6 milioni sul trenino di Casella con l’obiettivo di eseguire su rotaia tutte le venti corse giornaliere che attualmente vengono svolte in maggioranza (dodici su venti) con autobus di linea.