Trasporti, un venerdì nero In sciopero il personale di bus, treni, metro e tram

Rischio caos per la circolazione pubblica nelle principali città italiane. Fermi per tutta la giornata di oggi tram, autobus e metro. In sciopero da ieri sera anche i ferrovieri. E alla fine ci rimettono tutti gli italiani...

Giornata nera per gli utenti dei trasporti pubblici, a causa dello sciopero di 24 ore indetto dalle sigle sindacali Filt, Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Fast Confsal e Faisa Cisal.
Lo sciopero, indetto a sostegno della mobilitazione per il rinnovo dei contratti di categoria, porterà autobus, metro e tram a fermarsi durante la giornata, mentre il trasporto ferroviario è in sciopero già da ieri sera.

MILANO Chiuse da stamattina tutte le tre linee della metro milanese. Lo sciopero nella capitale lombarda ha preso il via alle 8.45 e durerà fino alle 15, rispettando una fascia di garanzia dalle 15 alle 18. in questo arco di tempo la circolazione, sulle metropolitane e sulle linee di superficie, sarà garantita. Sospeso anche l'Ecopass. Per far fronte alle problematiche e per la sola giornata di oggi sono stati liberalizzati i turni del servizio taxi cittadino.

ROMA Ha preso il via alle 8.30 lo sciopero nella capitale. Durante la giornata resteranno chiuse le metro A e B e si fermeranno anche la Roma-Lido e la Termini-Giardinetti.
La tratta ferroviaria Roma-Viterbo rimarrà attiva tra Flaminio e Saxa Rubra, mentre subirà una contrazione il servizio navetta bus tra Saxa Rubra e Montebello.
Sino alle 17 fermi tram e bus dell'Atac e linee periferiche gestite da Roma Tpl e sempre fino alle 17 non sarà presidiata la Centrale della Mobilità; attivo il contact center per il numero verde disabili e il numero verde Tpl e il servizio informazioni bus turistici.
Chiusi inoltre i box informazioni Termini e i check point Ponte Mammolo e Aurelia, e i bus turistici. Attivo fino alle 12.30 il check point Laurentino.

FASCE DI GARANZIA Lo sciopero in corso rispetterà le fasce di garanzia negli orari di maggior affollamento, garantendo il servizio dalle 17 alle 20, ora in cui riprenderà l'agitazione degli autoferrotranvieri.

FS ha dichiarato che circa il 67% dell'intero volume di tratte ferroviarie a lunga percorrenza previste sarà garantito, permettendo anche il movimento dei pendolari a livello nazionale. Possibili a Roma ulteriori disagi oltre l'orario di fine dello sciopero, che garantiranno però il servizio di collegamento tra Roma e Fiumicino, permettendo l'afflusso dei turisti nella capitale.