Trasporti, venerdì nero:fermi treni, aerei e bus

Un'altra giornata di passione nelle principali città italiane. Uno stop di 24 ore che riguarda tutte le categorie pubbliche e private

Ancora un venerdì pieno di disagi. Sono previsti disagi per lo sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private indetto contro le politiche attuate dal governo Monti da Usb, Orsa, SlaiCobas, Cib-Unicobas, Snater, SiCobas e Usa. Si fermano anche scuola, uffici pubblici, poste e telecomunicazioni.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale (bus, metropolitane e tram), gli orari variano da città a città. A Roma gli autisti si fermano dalle 8.30 alle 17 per poi riprendere alle 20 fino a fine servizio IL SITO DELL'ATAC. A Milano sciopero dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino a fine servizio. IL SITO DELL'ATM.

A Milano sospese le ordinanze antismog nei 37 Comuni dell’hinterland che hanno applicato i provvedimenti.

Sul fronte treni, i ferrovieri dell’Orsa non hanno preso servizio dalle 21 di ieri fino alle 21 di oggi. Trenitalia assicura che circolerà regolarmente circa il 90% dei treni nazionali. Per quanto riguarda i treni media-lunga percorrenza, sono assicurati tutti i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero. Per i treni regionali, invece, sono garantiti i servizi essenziali assicurati per legge nelle fasce orarie più frequentate dai viaggiatori pendolari nei giorni feriali (6.00-9.00 e 18.00-21.00).