Al via le trattative per Banca Pekao

Unicredit

Inizio d’anno in salita per Unicredito nella vicenda delle banche polacche Pekao e Bph. Il governo di Varsavia non intenderebbe infatti permettere la fusione tra la prima, controllata direttamente da Piazza Cordusio, e la seconda, acquisita attraverso l’Opa sulla tedesca Hvb. Venerdì scorso il ministro del Tesoro polacco, Andrzej Mikosz, ha inviato un lettera a Unicredit in cui affermava di non aver nessuna intenzione di dare il via libera. E ieri sempre lo stesso Mikosz ha annunciato che avvierà la prossima settimana i colloqui con Unicredit sulle conseguenze dell'operazione Pekao che impedirebbe all'istituto di Piazza Cordusio di acquistare concorrenti sul mercato locale. Secondo Varsavia, infatti, quando Unicredit aveva acquistato Pekao, si era impegnata a non prendere il controllo di altri istituti di credito concorrenti in Polonia. Una nota di Unicredit di venerdì scorso affermava di ritenere di non aver violato «nessun obbligo».