Trattative con Hera Sorgenia e Gas Plus

Gazprom

Anche Sorgenia, Hera e Gas Plus sono in contatto con Gazprom per la costituzione della joint venture paritetica italo-russa che dovrà commercializzare in Italia una quota del gas russo. Lo ha riferito Sergey Chelpanov, vicedirettore di Gazprom Export. «Oltre a Eni, Enel ed Edison, ci sono Sorgenia, Hera e Gas Plus», ha detto. Per quanto riguarda la individuazione dei soci «la questione non è ancora chiusa», ha aggiunto. Chelpanov ha spiegato che Gazprom ha «diritto a vendere a partire da aprile, ma non significa che il primo aprile partiremo. Abbiamo un accordo fino a 3 miliardi di metri cubi all’anno, quando l’accordo sarà a regime, se la portata del gasdotto che dalla Russia giunge fino all’Italia sarà aumentata, cercheremo di vendere più gas».