Trauma Sotto choc l’uomo che l’ha trovata

Sconvolto, chiuso in se stesso. Non si capacita, non riesce a dimenticare. È sotto choc l’uomo che l’altro giorno ha ritrovato il corpo di Yara nel campo a Chignolo, mentre cercava uno dei suoi aeromodelli. Si tratta di un quarantenne, padre di famiglia, che vive non lontano da Chignolo, e che spesso nei giorni liberi va nei campi vicino al paese per far volare i suoi aeromodelli. È proprio così che, l’altro giorno, si è imbattuto nel cadavere della ragazza. Dopo aver dato l’allarme al 113 è rimasto a lungo in questura a raccontare nei dettagli le fasi del ritrovamento. Poi, di questo trauma, non ha più voluto parlare con nessuno.