Travaglio a scuola, comizio bocciato

Il destino di Marco Travaglio è quello di creare divisioni e contrapposizioni, anche quando non ne è la causa diretta. Come nel caso dello storico liceo romano Visconti di Roma, l’istituto in piazza del Collegio Romano frequentato dai rampolli dei vip, dove la star di Annozero si trova coinvolto in una disputa studentesca. I liceali della cosiddetta Onda, il movimento di sinistra, hanno proposto di invitare il giornalista a una loro assemblea d’istituto che si terrà il 20 novembre. Ma il dirigente scolastico del Visconti - che già l’anno scorso si trovò al centro di una contestazione da parte di numerosi genitori per aver consentito una «performance» al vignettista Vauro (anche lui colonna della trasmissione di Michele Santoro) - non vuole rimanere scottato un’altra volta e mette le mani avanti invocando la par condicio. «I ragazzi - spiega il preside, Rosario Salamone - devono imparare le regole fondamentali della democrazia, quindi niente comizi a senso unico. Altrimenti l’assemblea non sarà autorizzata».