Viaggi luxury in crescita fra esperienza e unicità

Mercato in crescita fino al 2025, quello del turismo ad alto reddito è una segmento sempre più importante e la Bit presenta una ricerca esclusiva commissionata a Met - Bocconi. Gli eventi in fieramilanocity da non perdere martedì 4 aprile

Uno dei focus più importante e ricco di spunti quello del lusso, che nel mondo del turismo è sempre più importante perché ad alta redditività. L’Italia è una delle destinazione mondiali più importanti in questo segmento, forte dei valori del made in Italy e della qialità dell'accoglienza Vip. E che il settore sia importante lo dimostra ad esempio la Spagna dove è in corso un dibattito su come reinventare un’offerta luxury in un mercato nel quale la capacità di spesa media è in calo da tempo. Così Bit 2017, la Borsa internazionale del turismo in corso a fieramilancity fino a mercoledì 4 febbraio, racconta proprio come conquistare i nuovi viaggiatori luxury. E lo fa presentando una ricerca commissionata da Bit a Met Bocconi (ore 12.30, MiCo Sala Brown 2).

Si stima che ogni 8 euro spesi in travel nel mondo, uno sia per un viaggio di lusso. Il comparto cresce e i numeri dicono che continuerà a farlo a livello globale ancora per tutto il prossimo decennio: +6,2% annuo fino al 2025, contro una crescita stimata del settore travel nel suo complesso del +4,5% annuo. Ma la crescita non è solo quantitativa. Cambiano anche le caratteristiche del prodotto luxury, che non è più solo un privilegio delle persone ad altissimo reddito, ma un’esperienza di unicità che un numero crescente di persone anche di classe media si concede once in a while. Come trasformare queste tendenze in nuovi flussi ad alto valore aggiunto? Lo spiega molti spunti utili sono nella ricerca presentata da Magda Antonioli direttore del Master in Economia del Turismo dell’Università Bocconi. Ne discutono anche Barbara Rohner, direttore Magna Pars Suites Milano e Pier Domenico Gallo, presidente Relais San Maurizio, Santo Stefano Belbo (Cuneo).
Si parte dall’analisi degli Hnwi ovvero, secondo la definizione di Capgemini-Merrill Linch, gli High Net Worth Individuals, il cui patrimonio globale netto personale (immobile di residenza escluso) eccede il milione di dollari. E come turisti sono frequent traveler e big spender: il budget per loro non è un problema, in media spendono 3265 euro persona a viaggio, la maggior parte si sposta in business o first class e soggiorna in un 4 o 5 stelle. Tra le motivazioni principali un mix di cultura, attrazioni e shopping. Il Il 70% sceglie tour indipendenti ma sono disposti a pagare un premium price a un esperto che organizzi il viaggio su misura. La loro vacanza da sogno è legata a vivere esperienze esclusive.

A Bit of Taste, il gran finale dei sapori (tutto il giorno, pad. 4)
Chiusura alla grande per l’ultimo giorno di A Bit of Taste, il giro del mondo – e d’Italia – dei gusti e dei sapori. Si parte dall’Abruzzo, cucina dai sapori intensi originata dal mix di tradizioni sia pastorali delle zone interne montane sia marinare della zona costiera, rinverdite e rinnovate per i visitatori di Bit dallo chef Luca Malacrida. Un salto poco più a Sud ed eccoci in Molise, regione cerniera tra gli aromi del centro, con le sue paste e i suoi pani, e quelli più mediterranei come i tradizionali insaccati soppressata e capocollo, spunti per lo chef Nicola Vizzari, per poi immergersi nella ricchissima tradizione gastronomica della Puglia, olii, paste, formaggi, pesce, trasformati in piatti unici e contemporanei dallo chef Vito Semeraro. Risaliamo al Nord per andare alla scoperta della Repubblica di San Marino, un angolo di Romagna dove non mancano le specificità locali, evidenziate dallo chef Paolo Rossi, per poi attraversare l’Adriatico e sbarcare in Albania: Il “Paese delle Aquile” si sta aprendo al mondo e non vede l’ora di far conoscere anche le sue tradizioni punto d’incontro fra ricette dal vicino oriente, come il tashqebab, e quelle europee. Ce le farà conoscere lo chef Paolo Montiglio.

La Red Bull Cliff Diving World Series 2017 (ore 12, stand Regione Puglia – pad. 4, C43-47 F46-F52)
La Red Bull Cliff Diving World Series è la più acrobatica ed entusiasmante competizione internazionale di tuffi che si sviluppa in un tour di alcune tra le scogliere più mozzafiato del mondo. E che quest’estate, il prossimo 23 luglio, fa tappa in Italia a Polignano a Mare, in Puglia. Per una regione che negli ultimi anni è cresciuta costantemente nelle preferenze dei viaggiatori italiani e stranieri, l’appuntamento è un’occasione importante per aggiungere ulteriori motivi di visita, tanto da meritare la presenza alla presentazione del presidente della Regione, Michele Emiliano. Insieme a lui sveleranno i dettagli dell’evento gli assessori regionali Raffaele Piemontese e Loredana Capone; il sindaco di Polignano a Mare Domenico Vitto e Marco Gobbi Pansana, head of digital & communication Red Bull Italia. Che saranno affiancati da una guest star d’eccezione: Alessandro De Rose, azzurro di tuffi e già protagonista, lo scorso anno proprio a Polignano, di uno spettacolare tuffo da 27 metri.

Come accrescere le prenotazioni dirette: 10 metodi efficaci per… (ore 14, MiCo, Sala Amber 59
Il mercato turistico continua a evolversi. Ma negli anni scorsi il comparto alberghiero Italiano non sempre si è preparato per sfruttare l’avvento di Internet. Non è detto però che le Ota (online travel agencies) abbiano davvero preso il controllo del mercato: gli albergatori possono ancora difendersi. Per rinunciare alla dipendenza “patologica” dalle Ota e capire quali strategie un hotel dovrebbe attuare per disintermediare, utile la partecipazione al seminario che ha l’obiettivo di aiutare gli hotelier a incrementare le prenotazioni dirette, quindi i profitti. A spiegare in che modo Antonio Maresca, consulente aziendale con esperienza nel turismo.

Evoluzione del viaggio mobile (ore 14, Arena BeTech)
Gli italiani vantano il record mondiale di cellulari per abitante. E, riguardo al web, il nostro Paese presenta una delle più alte incidenze dei device mobili sugli accessi totali. Per valorizzare l’evoluzione del viaggio in senso mobile e intercettare nuovi revenue, però, è indispensabile personalizzare l’esperienza del cliente. Come fare? Lo spiegheranno gli esperti di Linkswiss, azienda svizzera di consulenza tecnologica e sviluppo con una rilevante esperienza nel settore travel.