«Travolto da auto» Ma nella gamba aveva un proiettile

Un albanese di 23 anni è rimasto ferito da un colpo di pistola alla gamba: si ipotizza un regolamento di conti tra bande per lo sfruttamento della prostituzione. L’altra notte intorno alle 3 Vasil G., in regola col permesso di soggiorno ma pregiudicato, è stato portato a Niguarda da un connazionale. L’uomo ha detto di essere stato travolto da un’auto pirata nei pressi di Monza mentre contrattava con una prostituta. Dopo le prime cure i medici hanno però estratto un proiettile dalla gamba. Il ferito non è in gravi condizioni. Secondo le prime indagini della polizia, sul caso indagano i commissariati di Monza, Sesto San Giovanni e Cinisello, il giovane potrebbe essere stato ferito in un regolamento di conti tra bande di sfruttatori. Nei giorni scorsi, proprio nella zona di Cinisello, si era infatti verificata una violenta lite tra clan di albanesi.