Travolto a Lentate si costituisce pirata

Si è costituito ieri a mezzogiorno dai carabinieri di Lentate sul Seveso il pirata della strada che, tra sabato e domenica, alle tre e trenta, ha travolto è ucciso Anselmo Pizzala, il docente universitario, che forse a causa di un guasto della sua Audi 80, si era fermato ai margini della superstrada Milano-Meda per chiedere soccorso. L’uomo, un impiegato di 36 anni, residente a Cantù, accompagnato dall’avvocato ha confermato d’aver investito l’ingegnere chimico, mentre era al volante di una Peugeot 206. Ai militari ha spiegato che dopo il tremendo impatto preso dalla paura ha proseguito la marcia fino a casa. Solo dopo aver riflettuto per una giornata ha deciso di presentarsi in caserma. Ha rimediato una denuncia per omissione di soccorso e omicidio colposo.