Travolto dal torrente Ritrovato il corpo della decima vittima

Era sotto un ammasso di tronchi d’albero trascinati in fondo al paese dal torrente in piena. Quel torrente che l’ha sorpreso nell’orto, che l’ha ucciso e che l’ha portato via assieme a sua figlia. Con il ritrovamento del corpo di Alemanno Aldo Fabiani, 85 anni, l’elenco delle vittime dell’alluvione che martedì 26 ottobre ha colpito il Levante ligure e la Lunigiana sale a dieci. A una settimana dal diluvio i mille e più volontari continuano a scavare senza sosta, alla ricerca dei tre volontari che ancora mancano all’appello, per battere sul tempo quella pioggia che si dice cadrà nel fine settimana. Ed è arrivato anche il tempo delle lacrime: Monterosso piange Sandro Usai, il volontario di Protezione civile ucciso dall’onda di fango mentre tentava di aiutare gli altri. Chiuso nella cassa di legno chiaro bagnato dalle lacrime della compagna Elena, Sandro Usai ha compiuto un gesto che non sarà dimenticato. «Te lo prometto, non dimenticheremo», ha detto il vescovo della Spezia, monsignor Francesco Moraglia, celebrando le esequie in una chiesa piena di fango e di gente.