Tre agenti aggrediti e feriti da un ambulante

Tre vigili urbani in servizio antiabusivismo commerciale nei pressi del Colosseo sono stati aggrediti ieri pomeriggio poco dopo le 13 sulla via Sacra da un ambulante italiano di 44 anni. Quando un agente municipale si è avvicinato a S.R., queste le iniziali dell’uomo, questi lo ha minacciato con delle forbici. Dopo l’intervento di altri due vigili per bloccare l’ambulante è scoppiata una colluttazione durante nella quale i 3 vigili sono rimasti feriti in maniera leggera con calci e pugni. L’ambulante è stato arrestato e portato a Regina Coeli. I vigili sono stati medicati al Fatebenefratelli. Dura la reazione dei sindacati di categoria. Mentre Gabriele Di Bella, segretario Cisl polizia municipale, auspica che «si trovi una soluzione al problema-sicurezza già dal porssimo incontro del 28 (domani, ndr), il Sulpm chiede, pre voce del segretario romano Alessandro Marchetti, «l’intervento del ministero dell’Interno per commissariare lo stesso consiglio comunale e per esercitare il potere sostitutivo di deliberare finalmente il regolamento». «Il 28 dicembre - aggiunge Marchetti - il vicecapo di Gabinetto del sindaco Odevaine ha convocato i sindacati; se in quella sede il Comune non si presenterà con un progetto sulla sicurezza, da parte nostra riprenderemo le azioni di lotta e da gennaio potrebbero saltare tutti i servizi esterni e le notti. A quanto pare non hanno capito che sul tema della tutela dell’integrità fisica dei lavoratori facciamo davvero sul serio».