Tre delinquenti fermati nel traffico da un operaio Aem

Ha tentato la fuga tra la folla che lo additava con il classico «Fermalo, fermalo», poi improvvisamente s’è ritrovato davanti un nerboruto operaio dell’Aem che gli ha tagliato la strada. Il tempo di tentare un dribbling e sul fuggito è piombato il carabiniere che l’ha placcato e ammanettato dopo una violenta colluttazione. È finita così l’avventura di tre ladri romeni che hanno avuto la sventura di inciampare su due carabinieri piuttosto svegli e un gruppo di collaborativi cittadini.
I tre banditi, romeni di 21, 24 e 29 anni, sono stati intercettati l’altro giorno in tarda mattinata in via Bausan a bordo di una Toyota Yaris rubata in provincia di Pisa il 5 gennaio. I carabinieri, un equipaggio della stazione Porta Vittoria, si sono insospettiti poiché l’utilitaria procedeva a zig zag cercando di districarsi dal traffico e hanno intimato l’alt. La vettura ha tentato di scappare ma è stata subito bloccata. I tre romeni sono scesi e hanno cercato di scappare a piedi, ma due sono stati subito bloccati. Il terzo, invece, ha cercato di eclissarsi lungo via Varè ma, fatti 50 metri, con i passanti che lo additavano, si è trovato davanti all’operaio Aem che gli ha tagliato la strada consentendo così il suo arresto.