Tre espulsioni solo 3 precedenti

Tre espulsi in una partita dei mondiali è una situazione decisamente insolita. De Rossi, Mastroeni e Pope hanno eguagliato un record stabilito solo tre volte in passato. La prima volta nel 1938 in Brasile-Cecoslovacchia 1-1 giocata a Bordeaux con le espulsioni dei sudamericani Machado e Zezè e del ceco Riha. Nel 1954 a Berna ancora i brasiliani protagonisti nella «battaglia» persa 4-2 con l’Ungheria con i cartellini rossi per i brasiliani Nilton Santos e Humberto e per il magiaro Boszik. Più recente, infine, l’ultima tripla espulsione: ai mondiali di Francia ’98 in Sudafrica-Danimarca 1-1 (giocata a Tolosa): espulsi il sudafricano Phiri e i danesi Molnar e Wieghorst, entrato all’82’ e cacciato all’85’.