Tre giornate di Vespa a Gattorna

Da domani a domenica Gattorna sarà regina delle due ruote: in questi giorni si svolgerà infatti il primo raduno vespistico internazionale, nonchè ottavo nazionale. La manifestazione si terrà in concomitanza con la terza mostra scambio, appuntamenti fissi e imperdibili nell’intenso programma di manifestazioni estive in Val Fontanabuona. Quanto alle Vespe, il raduno è passato dalle 60 unità del 1998 alle trecento della scorsa edizione. Quello di Gattorna è l’unico raduno in Liguria e, in totale, in Italia quest’anno gli incontri per appassionbati saranno soltanto cinque.
Il segreto di questo successo - tengono a sottolineare gli organizzatori - è l’ambiente casalingo del raduno, la buona cucina ligure e i bei paesaggi che offre la valle.
Il programma della manifestazione prende il via domani alle 20 con l’apertura delle iscrizioni presso il campo sportivo di Gattorna. I partecipanti potranno sistemarsi gratuitamente nell’area camping dove sarà allestito uno stand gastronomico e dove alle 20.30 si svolgerà il concerto tenuto dai Djorama e dai Mab. Sabato le iscrizioni resteranno aperte dalle 9.30 alle 11.30 quindi sarà dato il via alle prove libere per la gimkana e l’inseguimento su ovale in terrabattuta. Alle 11.40 tutti i partecipanti, in sella alla propria Vespa, formeranno una lunga e colorata colonna per un breve giro turistico a Ognio dove si potrà visitare il Museo Militare. Alle 14, a Gattorna, inizieranno le gare. Gli accompagnatori potranno rigenerarsi con un tuffo nella piscina di Lumarzo, in attesa di partire alle 18.30 per il Vaspaparty sul mare. Alle 22.30 premiazione gare e gimkana. Domenica tutti in partenza per un giro nella vallata. Alle 13.30 focacciata e lotteria. Non mancheranno premia alla Vespa più vecchia e alla più giovane, al partecipante che arriva più da lontano, a chi ha eseguito il miglior restauro d’epoca, nonché a tutti i Vespaclub partecipanti.