Tre giorni filosofici a Modena (con coda polemica)

Presentato il programma del sesto Festival Filosofia. Gli organizzatori: se Veltroni ci copia, tanto meglio per noi

Dopo felicità, bellezza, vita, mondo e sensi, viene umanità: questo il tema che il Festival Filosofia ha scelto per l’edizione 2006, che si terrà a Modena, Carpi e Sassuolo il 15, 16 e 17 settembre. La natura dell’uomo, il suo rapporto con gli altri esseri viventi e con le varie culture, la frontiera tra umano e artificiale impegneranno filosofi e studiosi in tre giorni di lezioni magistrali, mostre, spettacoli, film.
Il Festival Filosofia, che nel 2005 ha registrato oltre 100mila presenze, vanta tentativi d’imitazione come il Festival della Filosofia di Roma, cui l’anno scorso parteciparono alcuni ospiti della manifestazione modenese: «Il nostro Festival è stato il primo. Lo potranno imitare, ma continueranno a essere cose diverse», ha commentato il sindaco di Modena Giorgio Pighi, che tuttavia l’anno scorso inviò una lettera aperta a Veltroni.
Fra gli ospiti annunciati per questa edizione Philippe Descola, allievo di Claude Lévi-Strauss e suo successore alla cattedra di Antropologia dela natura al College de France di Parigi, Marshall Sahlins, uno fra i maggiori antropologi del mondo, il filosofo Tzvetan Todorov, che rifletterà sul destino dell'umanesimo occidentale a partire dalla Shoah, e il filosofo della politica Etienne Balibar. Fra le lezioni e le conversazioni in programma, quelle di padre Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose, del giurista Stefano Rodotà, dei filosofi Remo Bodei, Ermanno Bencivenga, Giacomo Marramao, Umberto Curi, Salvatore Veca, Emanuele Severino, dei genetisti Luigi Luca Cavalli Sforza ed Edoardo Boncinelli.
Tra gli appuntamenti singolari, le riflessioni su sirene, eroi dei fumetti, metamorfosi da Pinocchio a E.T (tra gli ospiti il suo creatore, Carlo Rambaldi) e gli otto «menu filosofici» ideati da Tullio Gregory, accademico dei Lincei e gourmet, che saranno proposti nei ristoranti modenesi durante la rassegna. Per la chiusura è prevista una «notte bianca» modenese. Per il programma completo: www.festivalfilosofia.it.
\