Tre grandi interpreti per il bravo Avati

LA SECONDA NOTTE DI NOZZE
Il nevrotico proprietario terriero Giordano (Antonio Albanese) è felice che la poverissima cognata neovedova Liliana (Katia Ricciarelli), di cui è stato sempre cotto, lasci Bologna per andare a vivere da lui in Puglia. Un po’ meno quando conosce il laido nipote Nino (Neri Marcoré). Ah, l’amore.
Uno dei più bei film del sottovalutato Pupi Avati, che ambienta il suo piccolo capolavoro nell’Italietta del 1947.
E che attori: magnifici tutti e tre.