Tre incriminati per terrorismo

Londra. Due sospetti terroristi, arrestati il mese scorso, sono stati formalmente incriminati per aver progettato attentati e omicidi. Wassem Mughal e Younis Tsouli, entrambi di 22 anni, erano stati arrestati il 21 ottobre il primo nel Kent e il secondo a Londra. I due stavano progettando un attentato con autobomba a Londra. Sul computer di uno dei due sarebbero state trovate le istruzioni per costruire un’autobomba, mentre in casa di uno di loro sarebbe stato trovato un foglio con scritte la miscela di un combustibile per missili e indicazioni su «come causare un’esplosione». Un terzo uomo, Tariq Al-Daour, 19 anni è stato incriminato per raccolta di fondi finalizzata al finanziamento di atti terroristici.