«Tre metri sopra il cielo» diventa una pièce teatrale

La storia d’amore tra Step e Babi diventata un cult tra i teen-ager, firmata da Federico Moccia, è all’Allianz

C'era da aspettarselo, che tornasse nella settimana della festa di San Valentino: per la generazione «teen» non c’è nemmeno da discutere, 3MSC (alias Tre metri sopra il cielo) è la storia d'amore per eccellenza. Perché non ci può essere memoria di Romeo e Giulietta, e perché Tony e Maria sono solo dei nomi un po’ demodé, certo non quelli memorabili di un «parente illustre» chiamato West Side Story. Le passioni dei giovanissimi non hanno mai rispettato la segnaletica: non esistono stop o limiti di velocità, si corre a batticuore proprio come fa la motocicletta del giovane, irruento Step, bullo dai mille problemi ma dal cuore d’oro, agile sulla sua due ruote così come a far cadere il muro di diffidenza di una brava ragazza chiamata Babi. La storia è ormai nota, anzi è fenomeno di culto: la scrisse parecchi anni fa quel Federico Moccia che oggi si gode il ruolo di guru dei teen-ager che sforna best seller da scrittore e, da regista, film che sbancano al botteghino. Dalle pagine allo schermo, infine al palcoscenico, 3MSC non ha mai accusato acciacchi: per cinque mesi nella stagione scorsa, il musical allestito da Palazzo Irreale e diretto da Mauro Simone e Loredana Sartori ha viaggiato per l'Italia, raccogliendo consensi non solo dal pubblico «militante», ma anche da chi semplicemente si diverte a seguire storie in chiave musical. Fino al 17 marzo, all'Allianz Teatro, torna dunque su piazza milanese la storia che ha spinto migliaia di giovanissimi a scrivere sui muri delle proprie città lo slogan «io e te, tre metri sopra il cielo». Federico Moccia l'ha definito «un bellissimo nuovo vestito» per la sua creazione: per il giovane regista Mauro Simone è un’occasione per smontare, con un’eccezione, una regola antipatica: «Che è quella, tutta italiana, per cui per i giovani professionisti è difficile avere serie chance di lavoro dietro le quinte. Sul palcoscenico è un’altra storia. Eppure all’estero, a Londra come a Broadway, vale il talento: se ce l’hai, la carta d’identità non conta». Simone riporta 3MSC all'Allianz Teatro, dopo l'esordio nazionale di un anno fa all'ex Teatro della Luna, affidandosi al medesimo cast, guidato dai protagonisti Massimiliano Varrese (Step), Martina Ciabatti (Babi) e Massimiliano Pironti (Pollo) e alla colonna sonora rock melodica di Giovanni Maria Lori e Marcello Toffoli. «Da nord a sud abbiamo ricevuto unanimi consensi - spiega Mauro Simone - Tre metri è una storia che, dapprincipio, scatena amore e odio aprioristici, poi conquista. Questo perlomeno è successo al nostro spettacolo». La strada del musical, diretto e interpretato (Simone è anche attore e ballerino, ha recitato in spettacoli come Grease e Pinocchio), resta quella maestra per il giovane regista milanese: «Per la prossima stagione parteciperò ai provini di Hairspray, che Massimo Piparo intende portare sulla scena.
All'Allianz Teatro fino a domenica
Oggi ore 15.30 e ore 21, domenica ore 15.30, Ingresso 62-22,50 euro
Per informazioni 02/488.577.516