Tre milioni di asmatici

In ottanta casi su cento, i pazienti asmatici (in Italia sono 3 milioni) soffrono di rinite allergica. Lo studio «One Airway», condotto in Europa su 1620 pazienti (204 italiani), conferma autorevolmente questa tesi e aggiunge dati sconfortanti sulla vita di questi malati: in 75 casi su cento dormono male, respirano malissimo e non riescono a concentrarsi. Il professor Walter Canonica, direttore dell’Istituto di malattie respiratorie dell’Università di Genova, spiega che «nelle due malattie sono simili sia gli stimoli esterni sia i meccanismi dell’infiammazione».
Il professor Canonica, che partecipa a molti trials internazionali su questa comorbilità, sostiene che l’arma più efficace, sul piano terapeutico, deve agire sui leucotrieni che sono all’origine dei processi infiammatori di entrambe le patologie. Un antileucotrienico di nuova generazione (nome chimico: montelukast) controlla l’asma e riduce la sintomatologia rinitica, di giorno e di notte.