Tre nuove truffe ad anziani soli in meno di un’ora

Tre truffe in sessanta minuti per un bottino di più di 6mila euro. Vittime quattro anziani milanesi. La loro «colpa»: l’eccesso di fiducia. Primi a cadere nella trappola una coppia di ultraottantenni che ieri mattina hanno aperto la porta del loro appartamento di via Morosini a un falso addetto del gas. Voleva fare un controllo con la scusa di una perdita nell’impianto e invece, aspettava che il suo complice entrasse in azione. Poco dopo, infatti, un finto poliziotto si è presentato ai due anziani chiedendo di indicare dove custodissero soldi e oggetti preziosi. Mentre questo rubava 250 euro e due orologi, il primo distraeva i coniugi. Scena simile in via Amedeo: due finti dipendenti del gas si fanno aprire la porta da una settantacinquenne e le rubano 1700 euro in contanti e gioielli per un valore di mille euro. Poi si fanno accompagnare dalla vicina di casa e con la stessa tecnica le portano via gioielli e 700 euro.