Tre offerte per la gestione degli immobili

da Milano

Tre offerte vincolanti per il «facility management» (gestione degli immobili) di Pirelli Re. Sul tavolo degli advisor Banca Leonardo e Banca Imi, secondo l’agenzia Radiocor, sono arrivate alla scadenza fissata per ieri le proposte di Manutencoop, affiancata da alcuni fondi di private equity, di Siram, società italiana del gruppo Dalkia (Edf-Vivendi) e di un operatore tedesco del settore. Il valore dell’operazione è atteso tra i 280 e i 360 milioni.
In caso di successo, Manutencoop avrebbe pronto un aumento di capitale da circa 200 milioni riservato ai fondi di private equity che la supporteranno nella gara per Pirelli Re Facility Management, la joint venture paritetica tra Intesa Sanpaolo e Pirelli Re che opera nel campo dei servizi per l’immobiliare e che l’anno scorso ha registrato un fatturato di circa 485 milioni. Con la vendita della quota di controllo, i due soci dovrebbero ridurre la propria partecipazione al 20%.
La squadra di fondi sarà guidata da Mps Venture e da 21 investimenti, ma ne faranno parte anche Finint e Sici che fino allo scorso aprile erano già azionisti della società bolognese. Con l’aumento i fondi dovrebbero detenere complessivamente una quota del 30-35% di Manutencoop. L’altro concorrente, Dalkia, ha rafforzato negli ultimi anni la sua presenza in Italia acquistando l’operatore Siram guidato dal presidente degli industriali di Parma, Daniele Pezzoni.