Tre pitbull messi a guardia dell’auto trasformata in centrale dello spaccio

Avevano trasformato la loro utilitaria in una centrale embulante dello spaccio di droga, a guardia della quale avevano piazzato tre pitbull piazzati sui sedili posteriori. Una coppia di romani, lui di 29 anni, lei di 37, sono stati arrestati dai carabinieri della Stazione di Porta Cavalleggeri che li hanno trovati in possesso di numerose dosi di cocaina, hashish e marijuana. Nel corso di una perquisizione nelle loro abitazioni i militari hanno sequestrato complessivamente oltre 300 grammi di cocaina, più di mezzo chilo di hashish, 380 grammi di marijuana, 8 grammi di eroina e una notevole quantità di sostanza da taglio. Oltre alla droga i Carabinieri hanno sequestrato numerosi gioielli e 30mila euro in contanti.
Un’altra operazione antidroga è stata portata a termine dai carabinieri nelle campagne di Colonna, dove i militari hanno trovata una coltivazione con 300 piante di marijuana, nascosta da una fitta parete di rovi. I due uomini che si occupavano della piantagione, M.L. 36 anni, di Roma, e F.T., 69 anni, calabrese, sono stati arrestati in flagranza mentre innaffiavano le piante all’insaputa del proprietario del terreno, che non era a conoscenza dell’esistenza della piantagione. Il doppio arresto è il culmine di un’operazione partita dopo che i carabinieri della stazione di Colonna avevano notato un’impennata della presenza di marijuana nel paese dei Castelli romani.