Tre skinheads finiscono in cella

Sono finiti in carcere tre skinhead identificati come i responsabili, insieme a un quarto giovane già in carcere dall'epoca dei fatti, dell’aggressione a colpi di coltello di alcuni giovani del centro sociale Conchetta la notte del 7 agosto 2004. Si tratta di Luigi Celeste, 25 anni, di Milano, Enrico Labanca, 28 anni, operaio incensurato di Ponte San Pietro (Bergamo), e Stefano Colombo, 24 anni di Inzago, dovranno rispondere tra l’altro di tentato omicidio, rissa e lesioni. Le indagini hanno permesso di identificare altri 7 skinheads, tra i quali una ragazza, ai quali il magistrato ha imposto l’obbligo di firma. Il gruppo viene ritenuto responsabile anche di una rissa a Bergamo Alta, sempre nel 2004, e di uno scontro in corso di Porta Ticinese, nell’aprile del 2005.

Annunci

Altri articoli