Tre torri al posto della Fiera: a marzo via ai lavori

Si è concluso ieri, con l'approvazione definitiva del programma integrato di intervento, l'iter urbanistico che porterà alla riqualificazione dell'area circostante la vecchia Fiera urbana. Lo ha annunciato l'assessore comunale all'Urbanistica Gianni Verga. Il programma prevede la dismissione della gran parte dei padiglioni del quartiere storico della Fiera e la realizzazione di un progetto che unisce innovazione e memoria della città con grandi progettisti internazionali e italiani. I lavori partiranno il 30 marzo 2006. E le proteste dei cittadini? (Alcuni comitati di quartiere contestando i progetti si erano rivolti al tar). Risposta di Verga: «Tutto procede, i lavori non saranno fermati. Abbiamo avuto un contenzioso del genere anche con la Scala e siamo già arrivati alla seconda prima».
Al posto della ex Fiera verrà realizzato un nuovo centro con architetture avveniristiche, in particolare le tre torri progettate da Daniel Libeskind, Arata Isozaki, Xaha Hadid e le soluzioni innovative per le residenze firmate da Pier Paolo Maggiora. I quattro architetti saranno lunedì in Triennale proprio per parlare dell’intervento su quest’area. Verranno realizzati il Museo del design, il Centro del design e il padiglione 3 (ex Palasport) dedicato all’infanzia dove ci sarà il museo del bambino, un asilo nido con scuola materna e un grande Giardino d’inverno.