Tre turisti tedeschi picchiati e derubati

Dopo aver abbordato tre turisti tedeschi ed essersi assicurati la loro fiducia, li hanno pestati a sangue e derubati. In manette, grazie ai carabinieri della stazione Aventino, sono finiti sette cittadini romeni, tra i quali un minorenne, accusati di rapina aggravata in concorso e lesioni. L’episodio risale all’altro ieri pomeriggio, quando i tre giovani turisti in visita nella Capitale sono stati adocchiati e avvicinati da una banda di romeni che in poco tempo hanno stretto amicizia con i ragazzi. Dopo aver trascorso tutta la giornata insieme, i romeni hanno invitato i loro «amici» a una festa non molto distante dal pub dove avevano trascorso la serata. I tre giovanotti li hanno seguiti ma, giunti in una strada semibuia, sono stati aggrediti, pestati a sangue, derubati di tutti i loro averi e lasciati a terra svenuti.