Tre volte trekking per scoprire Genova

La Genova di Paganini, quella di Villa Pallavicini e due forti al Parco del Righi: sono i temi dei tre itinerari della quarta Giornata nazionale del trekking urbano (la terza a Genova) domenica prossima, alla quale aderiscono altre 34 città italiane. L’iniziativa, presentata ieri dall’assessore comunale al turismo Gianfranco Tiezzi e dal consulente alla comunicazione Stefano Francesca, intende far riscoprire la gioia di girare a piedi gustando bellezze architettoniche cittadine. «La Giornata ci permette di scoprire con percorsi sostenibili strade e luoghi del centro storico più grande d’Europa, poi ci sono le ville storiche e le colline con il patrimonio straordinario dei forti», ha detto Francesca che ha ricordato come la Giornata si inserisca nella serie di manifestazioni che dalla Notte Bianca arrivano agli eventi per il bicentenario della nascita di Garibaldi da metà novembre a marzo prossimo. «Questa iniziativa incentiva anche l’apertura dei negozi e rende la città più accogliente», ha commentato Tiezzi.
Alla manifestazione partecipa anche il Lyons Club che esporrà in una teca davanti alla chiesa di San Donato una riproduzione del certificato di battesimo di Nicolò Paganini che fu battezzato in realtà nella chiesa di San Salvatore a Sarzano (oggi Auditorium). Per il percorso paganiniano da Palazzo Reale alla casa del maestro e quella a Villa Pallavicini ci saranno scooter elettrici per disabili e percorsi per nonvedenti con la collaborazione di Terre di mare. Domenica la navebus che dal Porto antico raggiunge Pegli sarà gratuita.