Tredicenne assalita da dieci compagni

Un nuovo caso di bullismo si è registrato a Licata, in provincia di Agrigento. Anche in questo caso la violenza si è scatenata tra ragazzi giovanissimi e per motivi del tutto futili.
Una ragazza di tredici anni, infatti, è stata aggredita e picchiata da una decina di compagni all’uscita della scuola media che frequentano. A denunciare l'episodio di violenza ai carabinieri sono stati direttamente i genitori della ragazzina, che è dovuta ricorrere alle cure dei medici. I genitori della vittima hanno presentato una denuncia ai carabinieri.
La 13enne ha riportato una frattura al braccio ed ecchimosi in tutto il corpo. Secondo le prime informazioni, a scatenare la violenza dei coetanei sarebbe stata una precedente discussione sulla qualità di alcuni costumi di carnevale. La ragazzina avrebbe espresso un’opinione negativa sulle stoffe utilizzate per gli abiti di carnevale. Da lì sarebbe partita una «spedizione punitiva» per dare una lezione all’adolescente.