Tredicenne stuprata da ragazzini immigrati

Tre ragazzini extracomunitari di 15 anni, già segnalati per episodi di bullismo a scuola, prendono di mira una ragazzina tredicenne e sotto la minaccia di un ricatto abusano di lei. È successo durante un festival musicale ai giardini pubblici di Jesi il 15 luglio scorso, ma la notizia si è saputa solo ieri perché la giovane vittima, che ha frequentato quest’anno la seconda media, ha taciuto per giorni il suo dramma. È stata un’amica a raccontare l’accaduto ai suoi genitori e poi ad avvertire la polizia: così ieri i tre ragazzi indicati come autori della violenza sono stati arrestati con l’accusa di violenza sessuale di gruppo. Rischiano fino a 12 anni di carcere.