Tremila metri quadrati di fitness e benessere

Piazza Dunant, Albaro: benvenuti nel Paradiso del fitness o nel regno del benessere, se preferite. Si chiama «For fit» il centro di tremila metri quadrati inaugurato l'altro ieri all'interno del rinnovatissimo Stadio del Nuoto per chi vuole essere sempre in forma. Qui troverà «pane per i suoi denti»: sale attrezzi, cardio fitness, corsi di tonificazione, piscina, sauna, bagno turco e molto altro ancora. «La volontà era quella di posizionarci nell'area dei quality club dove il cliente è al centro di ogni attenzione», spiega il direttore Andrea Pugno. Missione compiuta. Nel nuovo spazio fitness tutto è curato nei minimi particolari per esaltare il concetto di benessere (wellness) in tutte le sue espressioni: dalla sala dedicata agli attrezzi a quella dei corsi di tonificazione, step, pump, spinning, total body, fit boxe, pilates (oggi tanto di moda). Per gli appassionati di danza e arti marziali ecco i corsi di aero kombat, karate, afro - gym (ginnastica a tempo di musica africana), hip hop e tango.
Il fiore all'occhiello del centro è la sala «Kinesis»: una lunga parete in legno dove è possibile effettuare un'infinità di esercizi grazie ad alcuni cavi mobili attaccati alla parete. Al contrario degli attrezzi tradizionali, qui è la persona che guida ogni movimento aerobico e aerodinamico lavorando sulla potenza e sulla resistenza. L'ideale per chi soffre di problemi muscolari o ai tendini. L'anello di congiunzione tra l'area fitness e il nuovo centro benessere, situato nel piano più basso dell'impianto, è una vasca coperta di 25 metri a due corsie, dove si possono seguire corsi di aqua gym, aqua free style (a ritmo di musica), e addirittura hydrobike: un allenamento completo di quarantacinque minuti che prevede l'utilizzo di una bicicletta e che sfrutta la resistenza, la pressione e il massaggio esercitati dall'acqua sul corpo. Alla fine vi sentirete come il ragionier Fantozzi dopo la corsa in bici imposta dal mega direttore sulla distanza di 70 chilometri, ma va bene lo stesso.
Ed ecco il centro benessere: romantiche altalene, magici giochi di luce e fibre ottiche, trasparenze di specchi e cristalli. Il benessere nella sua massima espressione: sauna, bagno turco, idromassaggio, doccia tropicale, percorso kneipp (per riattivare la circolazione dei piedi), docce "emozionali" (con getti d'acqua aromatizzati al mango e al pino), e ben cinque cabine per i massaggi, da quelli tradizionali (estetico, posturale) ai massaggi ayurvedici e shiatsu sotto lo sguardo vigile della bellissima Alice Montini. Poteva forse mancare un centro estetico con solarium annesso? Ovviamente no. Siccome la bellezza salverà il mondo (Dostoevskij), ecco l'area «fit for beauty» con trattamenti viso, corpo, lettini cromoterapeutici e tre cabine estetiche. Insomma, per dirla con le parole del presidente di «For fit», Gianni Pisani, «abbiamo dato luce a uno spazio che per molti anni non ne ha avuta». E le iscrizioni galoppano: 350 persone avevano già sottoscritto l'abbonamento a scatola chiusa. Quando si toccherà quota 1.500, stop ai tesseramenti.
Durante tutto il mese di aprile, il centro resterà chiuso alla domenica per ultimare i lavori. Da maggio via all'orario ufficiale: nel centro benessere da lunedì a venerdì (9 - 22), sabato e domenica (9-19); l'area fitness i primi cinque giorni della settimana (7-23), nel week-end (8-19).