Tremonti e «La corazzata Potemkin»

Ha gusti particolari in fatto di musica, letture e cinema il ministro dell’Economia Giulio Tremonti. Alla festa dei giovani di An si è sottoposto a una fila di domande senza tirarsi indietro. Ne è venuto fuori un Tremonti curioso che ama film impegnati, il suo cult è «La corazzata Potemkin» di Ejzenstein; quello, per intenderci, che Paolo Villaggio faceva definire a Fantozzi «una boiata pazzesca». Più leggero il libro preferito, «La versione di Barney» di Mordechai Richler, amabilissimo e allegro con un protagonista lontanissimo dall’indole del ministro, tanto scrupoloso e attento, quanto ubriacone e dissoluto si rivela Barney. Ultima trovata: la canzone preferita. Non ci crederete, è «La solitudine» di Laura Pausini.