Ma il «trend» è sulle bancarelle

Prodotti ispirati alle griffe in vendita dagli ambulanti ormai attrezzatissimi con espositori e vetrinette

Espositori a forma di ombrello con piccoli ganci sui quali sono appesi necklace per cellulare o collane. Vetrinette portatili che contengono anelli e orecchini. Cilindri in tessuto sui quali sono infilati uno accanto all’altro bracciali. E ancora, carrelli, mini-rishò, appendiabiti e stendini per mettere in mostra il campionario. Nella capitale, i micro-suk a tempo - che durano l’intervallo tra i controlli delle forze dell’ordine - sono un fenomeno in crescente sviluppo, che coinvolge venditori e merci differenti. E che, soprattutto, fa moda. Ad attirare l’attenzione dei romani, che spesso preferiscono i venditori abusivi ai negozi, sono i prezzi economici e i prodotti che si «ispirano» a quelli griffati delle passerelle o, addirittura, li copiano. Oggetti e capi acquistati dagli ambulanti sono i tipici «chic and cheap», eleganti ed economici, che diventano addirittura oggetto di conversazione tra amici. Fare affari è un divertimento e una sfida: bisogna conoscere le macro-tendenze, saperle riconoscere in accessori e prodotti e, soprattutto, acquistare l’oggetto scelto prima che sia tanto diffuso da diventare out. Le offerte migliori, d’estate, si trovano in spiaggia. È tra i lettini che i venditori propongono gli ultimi arrivi e tendenze. Tra i costumi da bagno per lei domina il bikini, ancora nella versione a triangolo con laccetti sui fianchi, che mette in mostra le curve, tra comfort e sensualità. I colori sono accesi - ma va bene anche il total white - i tessuti impreziositi da ricami con paillettes o perline. Si provano direttamente sul posto, indossandoli sopra al proprio o nelle cabine spogliatoio degli stabilimenti. I venditori più attrezzati propongono accessori abbinati. Bene i pareo che riprendono le fantasie del costume, ancora meglio quelli tinta unita in voile o tessuti trasparenti con monete o pendagli in metallo, da portare calati sui fianchi per un look orientale che gioca sul vedo-non vedo. Paillettes e ricami compongono fiori colorati sulle borse di tessuto. La linea di questa stagione è con doppio manico in legno o bambù, senza chiusura ma con tasca interna per riporre portafoglio e documenti. Gli spiccioli si custodiscono in portamonete colorati, realizzati con le perline. Ampia la scelta delle forme, da quelli classici geometrici o a cuore fino alle imitazioni dei cartoni più famosi, come Homer Simpson, Pucca e Hello Kitty. Borse e zaini anche per l’uomo: in tela verde o marrone con stampe sono disponibili «a cartella» con tracolla da tutti i giorni o «a sacco» per la partenza. Perfetti in abbinamento con i pantaloni «tre quarti» in tessuto mimetico. Il costume è poco più corto dei bermuda, in fantasie fiorate stile Positano, marrone e bianco o blu e bianco. I sandali - unisex - non possono che essere imitazioni degli ormai famosi Crocs, in tutte le tinte, da rosa e giallo a azzurro e viola. Il telo da mare è maculato o con il coniglio di Playboy, a base nera per lui, rosa per lei. Per i più piccoli, giochi gonfiabili di tutti i tipi - palle, canotti, ciambelle, tavole da surf e delfini da cavalcare - e aquiloni in tessuto, a cominciare da quello ambitissimo a forma di pipistrello. Solo per lei, la borsetta a forma di cagnolino. Senza limiti di sesso o età i gioielli. Bracciali rigidi in avorio o morbidi in gomma fluo, semplici o con scritte inneggianti ad amore o amicizia, collanine in legno, anelli in argento e polsini di perline elastici. Quadrante scuro e cinturino in pelle colorata per gli orologi, disponibili identici ma di misure diverse nella versione per coppie. Se si lascia la spiaggia per trasferirsi all’ombra dei monumenti più famosi, si possono acquistare cappelli in paglia, stile panama, e ombrellini parasole, in tessuto o legno, che coniugano il comfort alla voglia di non passare inosservati. Per essere trendy con pochi euro.