Treni, dal 2009 a Roma in tre ore e mezzo

L’ad Moretti: «Saremo pronti all’Immacolata»

Milano-Roma in tre ore e mezzo tra meno di due anni. No, non è una boutade e tantomeno uno scherzo, ma una vera e propria dichiarazione ufficiale, quindi una promessa in piena regola. Ieri pomeriggio, infatti, Mauro Moretti, che è appunto l’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, nel suo intervento a «Domenica In» Attualità ha detto che il giorno dell’Immacolata del 2009 sarà possibile percorrere il tratto ferroviario che collega Roma a Milano, e viceversa, in tre ore. Da Milano a Napoli ci vorranno «quattro ore e 10».
Ma non è tutto. Moretti ha annunciato anche che già entro l’8 dicembre di quest’anno sarà completato il tratto dell’alta velocità che collega Bologna a Milano, grazie al quale sarà poi possibile raggiungere dal capoluogo lombardo la capitale in tre ore e mezzo, «o poco più», dando quindi appuntamento all’Immacolata del 2009 per collegare le due metropoli in sole tre ore. E Moretti ha aggiunto anche che «a quel punto l’aereo non sarà più conveniente».
Moretti ha parlato inoltre di grandi realizzazioni in via di ultimazione nell’area di Milano per favorire il trasporto pendolare, attraverso il «passante» e il raddoppio verso Lecco.
Non ci resta, quindi, che aspettare. Senza dimenticare, nel frattempo, e vista soprattutto la scadenza tanto enfatizzata da Moretti, di pregare l’Immacolata.