Treni, 250 corse in più per i 500mila pendolari lombardi

Il 13 dicembre scatterà il nuovo orario dei treni. E i pendolari si troveranno di fronte a una bella sorpresa: più corse sulle linee tragiche e orari di punta più coperti. La Regione Lombardia ha deciso di aumentare le corse dei treni fino a 250 per dare un po’ di respiro a chi ogni giorno lotta con ritardi e rallentamenti. Come i pendolari che ieri sulla Chiasso-Milano sono dovuti stare fermi per mezz’ora a causa di un convoglio guasto a Desio. Proprio sulla loro linea ci saranno sei nuove corse al giorno.
Idem per altre linee critiche, come la Milano-Bergamo o la Milano-Mortara. Verrà inoltre confermato il servizio, finora sperimentale, del collegamento delle ferrovie dello Stato con l’aeroporto di Malpensa attraverso lo snodo di Busto Arsizio.
«Sono stati fatti passi incoraggianti - commenta l’assessore lombardo alle Infrastrutture - ma saremo soddisfatti solo quando il servizio sarà all’altezza per tutti i nostri pendolari». Qualche segnale di cambiamento, a cominciare dal nuovo orario, c’è: «Il cambio orario - spiega Cattaneo - presenta molte luci rispetto al passato ma evidenzia ancora alcune ombre. È in quelle zone critiche che stiamo concentrando la nostra attenzione».