Treni fermi di sera per togliere le zecche

Trenitalia avvia il programma straordinario di pulizia dei treni e per farlo annuncia la soppressione di alcuni convogli notturni, a cominciare dall’Espresso Torino-Siracusa. Nè dà notizia la stessa Trenitalia a Genova, dove transita il treno che verrà soppresso. L'operazione di pulizia, dopo gli ultimi episodi di insetti indesiderati scoperti dai passeggeri in viaggio, scatterà domani nell'ambito del programma di ristrutturazione e riammodernamento di 508 vetture, disposto da Trenitalia per renderle rispondenti ai moderni metodi di pulizia. Trenitalia «si scusa ma ribadisce che il provvedimento si è reso indispensabile per far viaggiare tutti i propri clienti a un livello di comfort che i vecchi criteri di costruzione delle carrozze, risalenti agli anni '60, non rendevano possibile».
In Liguria le soppressioni interessano l'Espresso notturno 805/807 «Torino Porta Nuova - Siracusa/Palermo», in partenza da Genova Principe alle ore 19.56. I viaggiatori potranno utilizzare il treno intercity-notte 1941 «Torino Porta Nuova - Palermo», composto esclusivamente da cuccette e vagoni letto, che, opportunamente ritardato, partirà alle stessa ora e rispetterà le stesse fermate. I clienti diretti a Livorno potranno utilizzare l'intercity 553 «Torino Porta Nuova - Livorno», in partenza da Genova Principe alle ore 20.52. Chi fosse diretto oltre Livorno potrà utilizzare il treno intercity 761 «Torino - Villa San Giovanni», in partenza da Genova Principe alle ore 22.40, con prosecuzione assicurata fino alla destinazione prevista per il treno 805/807. Non sarà applicato nessun supplemento alla clientela del treno 805/807 cancellato, anche se utilizzerà treni di categoria superiore. È inoltre previsto il rimborso integrale del biglietto alla clientela che rinuncerà al viaggio. In questo caso, sarà sufficiente recarsi in biglietteria. Analoghe misure saranno adottate per i treni corrispondenti nel senso sud/nord (Espresso 808/810, a partire da domani notte). Questo programma proseguirà per alcune settimane e i clienti potranno aggiornarsi attraverso il call center (892021), gli annunci in stazione e il sito www.trenitalia.com.