Treni, i pendolari contro i pendolari «politici»

Forse la Regione abituata a fare il pieno di complimenti dai comitati di pendolari «amici» non lo sa, ma i pendolari sono infuriati. Chi viaggia in treno ha da tempo raggiunto e superato il limite di sopportazione. Il caos di mercoledì, giorno della nevicata, ha lasciato il segno, ma anche ieri, quando tutto sarebbe dovuto tornare alla normalità, le brutte sorprese non sono mancate. Ovviamente nel silenzio dei comitati i cui rappresentanti fanno la pubblicità alla Regione, comparendo addirittura negli spot mandati in onda sulle emittenti locali e spacciati per comunicazione istituzionale. Con consiglieri provinciali del Pd che, parlando a nome di comitati di pendolari, ringraziano l’assessore ai Trasporti del centrosinistra Enrico Vesco per quello che ha fatto per far funzionare bene i treni e per gli accordi con Trenitalia. Con comitati che durante la campagna elettorale dello scorso aprile fanno da cassa di risonanza alle promesse dell’onorevole (...)