Trenitalia concede un nuovo treno Genova-Milano

È il primo risultato dei pendolari riuniti in un comitato. E altre novità sono attese sui percorsi regionali

Fabrizio Graffione

Un nuovo treno diretto Genova-Milano senza fermate intermedie e quindi con orari puntuali, dovrebbe cominciare a funzionare nel 2007. Dopo i provvedimenti decisi l'altro giorno in consiglio regionale sul caso dei disservizi di Trenitalia, i pendolari genovesi segnano un goal a loro favore. Almeno quelli dei convogli interregionali riuniti nel comitato che ne raccoglie circa cinquecento. Da anni si battono per usufruire di un servizio di qualità e nei mesi scorsi sono aumentati gli incontri con le direzioni di Roma e Milano per ottenere, finalmente, un collegamento diretto fra Principe e la stazione Centrale milanese.
«Nei giorni scorsi - spiegano i rappresentanti del comitato - abbiamo avuto un incontro con la dirigenza di Trenitalia. Ecco quanto si è deciso: Trenitalia ha dato vita ad una commissione incaricata di analizzare le tracce orarie dei nostri 4 ICPlus e i conflitti con i treni delle DTR liguri, lombarde e piemontesi responsabili del 75 per cento dei nostri ritardi. Da aprile partirà una commissione formata dal responsabile dei treni a media percorrenza, da quello dei regionali e da 2 nostri rappresentanti. Scopo della commissione sarà di redigere gli orari 2007. Per la prima volta, quindi, Trenitalia ha preso in considerazione l'implementazione di treni di qualità che non effettuino fermate fra Genova e Milano».
Probabilmente il convoglio, secondo quanto indicato nelle ultime runioni, sarà un ECI, cioè una nuova categoria di treno, Euro City Italia, composto da 2 locomotori ex ETR 500 in testa e in coda, 2 carrozze salonizzate di prima classe e 7 carrozze salonizzate di seconda classe.
«L'implementazione di questo treno che sostituirà un ICplus fra 648 e 652 al mattino e uno fra 661 e 663 la sera - continuano i pendolari - è resa necessaria dalla interregionalizzazione degli ICPlus che il prossimo anno vedranno aggiungere altre fermate al loro percorso. Per marzo dovremmo avere le agognate 2 carrozze in più sui 4 ICplus monitorati. Trenitalia si è impegnata a implementare una sezione del sito riservata agli abbonati dove sarà possibile acquistare prenotazioni a un euro».
Da parte della direzione ligure di Trenitalia, tuttavia, le informazioni pubblicate dal comitato degli abbonati non vengono ancora confermate.
«Abbiamo in corso una serie di riunione a livello nazionale - spiega Fabio Zotti, responsabile dell'ufficio stampa ligure del gruppo Ferrovie dello Stato - quindi prima di rispondere con dichiarazioni e annunci ufficiali aspettiamo che vengano definiti nei dettagli i risultati dei vari incontri. Tengo a precisare che Trenitalia, come le altre società del nostro gruppo, presta attenzione alle esigenze dei pendolari sia di treni locali sia di quelli interregionali».