Trenitalia, oggi i nuovi vertici

Secondo indiscrezioni Francesco Forlenza sarà il presidente, Soprano il nuovo ad

Serena Cipolla

da Milano

Cambio di vertice per Trenitalia che dovrebbe essere sancito durante l’assemblea di oggi. Amministratore delegato e cda, infatti, sono scaduti da fine maggio ma non sono mai stati rinnovati. Il nuovo assetto segue la nomina di Mauro Moretti ad amministratore delegato delle Ferrovie e alcune indiscrezioni indicano in Francesco Forlenza il nuovo presidente, mentre il posto dell’ad Roberto Testore verrebbe dato a Vincenzo Soprano, direttore delle strategie Fs durante il governo di Giancarlo Cimoli. Nei giorni scorsi, tra gli altri, era stato fatto anche il nome di Luigi Lenci, responsabile della direzione finanza. Forlenza dovrebbe comunque mantenere l’attuale incarico di responsabile del personale della holding.
Una situazione delicata da governare quella di Trenitalia dopo l’archiviazione della semestrale che ha registrato perdite per 1.022 milioni di euro contro 172 del 2005 e una previsione di un ulteriore peggioramento a fine anno per oltre 1.700 milioni. L’ad Fs Maurizio Moretti punterebbe anche a modificare l’organizzazione di Trenitalia, ora concepita come una piccola holding speculare a Ferrovie ramificata nelle tre divisioni trasporto viaggiatori, regionale e merci. Il riassetto prevede l’alleggerimento della struttura centrale a favore di un rafforzamento delle singole divisioni. Luisa Velardi del regionale, dovrebbe guidare la divisione media lunga percorrenza e il suo posto potrebbe essere occupato da Gianfranco Laguzzi. Alle merci è prevista invece la conferma di Giuseppe Smeriglio. Intanto, la scure di Moretti si abbatte su sponsorizzazione e promozioni programmate nei prossimi mesi. Parole d’ordine: rigore e contenimento dei costi.