Treno in fiamme ad Alassio, viaggiatori nel panico

Hanno visto il fumo e le fiamme, ma per fortuna sono rimasti indenni. Tanta paura, ma miracolosamente nessun ferito, ieri mattina per un locomotore di un treno andato a fuoco nei pressi della stazione di Alassio. La locomotrice di un treno Intercity è andata distrutta danneggiando anche la linea elettrica e i binari. La circolazione dei treni è stata rallentata e deviata sugli altri due binari che attraversano la stazione. L’incendio, domato dai vigili del fuoco di Albenga, potrebbe essere stato provocato da un guasto improvviso dovuto ad un corto circuito. Sull’accaduto sono ora in corso indagini da parte degli agenti della polizia ferroviaria di Albenga. I viaggiatori che erano sull’Intercity sono stati trasbordati su un treno interregionale arrivato poco dopo. Oltre al locomotore andato distrutto, anche la linea elettrica e ferroviaria ha subito danni, tanto che la circolazione dei treni è stata rallentata e deviata sugli altri due binari. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Albenga, che hanno domato le fiamme, e gli agenti della polizia ferroviaria che stanno tuttora indagando sull’accaduto.
E sul fatto lancia l’allarme Gabriele Saldo, capogruppo di Forza Italia in Regione che ricorda come in una settimana siano stati ben due i casi di guasti a convogli ferroviari in Liguria. Solo qualche giorno fa, infatti, su un treno regionale con partenza da Levanto si è registrato uno scoppio che ha interessato l’impianto elettrico di una carrozza. «Fino a quando i disservizi riguardano ritardi e pulizia si può accettare il dialogo - dice Saldo alla Regione -, ma quando c’è di mezzo la vita dei passeggeri bisogna agire».