In treno Guerra ai «portoghesi»

Lotta anti-evasione di Trenitalia sui treni regionali: da ieri, sono stati intensificati i controlli sia a bordo dei convogli, sia nelle stazioni durante la fase di discesa. Le operazioni sono condotte -promette l’azienda - da speciali squadre con rapidità e discrezione, cercando di evitare disagi ai viaggiatori che sono chiamati a esibire semplicemente il proprio titolo di viaggio. In Liguria, solo nella scorsa settimana - riferisce sempre Trenitalia - oltre 60 persone senza biglietto sono state fatte scendere dai convogli, e altre venticinque allontanate nella notte dalle carrozze in sosta nei parcheggi ferroviari, grazie all’intensificazione dei controlli della Protezione aziendale e della Direzione regionale di Trenitalia con la collaborazione della Polfer. Nel corso del 2008, comunque, è cresciuto progressivamente il numero dei viaggiatori che hanno immediatamente pagato la multa comminata, mettendosi quindi in regola. Tutto questo, anche in relazione all’entrata in vigore del decreto ministeriale che prevede l’emissione di cartelle esattoriali in caso di mancato pagamento delle sanzioni entro sessanta giorni.