Il treno di Montezemolo supera Marchionne con un contratto flessibile che piace anche a Cgil

Luca Cordero di Montezemolo meglio di Sergio Marchionne? Ieri l’amministratore della sua Ntv Giuseppe Sciarrone ha ufficializzato l’accordo con i sindacati sul contratto di lavoro che regolerà il rapporto con i circa mille dipendenti della società concorrente di Trenitalia. Per i primi anni, sarà fatto di flessibilità negli orari, turni che possono arrivare a 12 ore per il personale viaggiante e a7 per i macchinisti e premi legati alla produttività e carriere ultra meritocratiche. Hanno firmato tutte le sigle del settore, compresa la Cgil. La ricetta? Stipendi alti peri dipendenti, tutti giovanissimi: circa 2.200 euro per i macchinisti e 1.600 per gli assistenti. E poi la promessa che Ntv starà dentro il contratto nazionale. Risultato, hanno firmato Cisl, Uil, Ugl e anche la Cgil.