Il treno da Nizza a Napoli cambiato per venire incontro ai francesi

Gentile Capo Redattore, su Il Giornale Genova del 6 dicembre, alcuni lettori hanno chiesto di conoscere i motivi per cui, con il nuovo orario, sono stati modificati i collegamenti Francia-Italia assicurati con il treno EN 369 che, in precedenza, univa Nizza a Napoli, via Genova-Pisa-Roma Ostiense. La scelta di modificare il percorso del treno, deviandolo via Pisa-Firenze, con capolinea a Roma Termini, rientra in una generale strategia di attenzione al turismo internazionale che, nel caso in questione, punta a offrire collegamenti più attrattivi tra la Costa Azzurra e le principali città d'arte italiane. Questo è il motivo per cui l'EN 369 a Genova Principe viene diviso in due sezioni: una diretta a Venezia, l'altra a Firenze Campo Marte (dove arriva alle 6.53) e Roma Termini (9.42), orari certamente più graditi ai nostri visitatori d'Oltralpe, che sono i principali clienti di un treno composto da sole carrozze letto e cuccette e, pertanto, a chiara vocazione turistica.
Ufficio Stampa Territoriale Liguria