Un treno-scuola per 600 studenti

Il treno per Auschwitz partirà stasera dal Binario 21 della Stazione Centrale, lo stesso dove venivano caricati i deportati destinati al campo di concentramento. Prevalentemente studenti delle scuole superiori di Milano e provincia, 600 in tutto, affolleranno i vagoni di questa tratta d’eccezione. Alla celebrazione per la partenza interverranno il presidente della Provincia, Filippo Penati, Giansandro Barzaghi, assessore provinciale all’Istruzione, Susanna Camusso, Segretario generale Cgil Lombardia, Tino Casali, presidente Anpi e Annamaria Dominici, direttore Ufficio Scolastico regionale. La Provincia ha invitato alla cerimonia il console iraniano a Milano in risposta alla conferenza tenuta a Teheran in dicembre, dove si è messo in discussione lo sterminio di 6 milioni di ebrei. Il viaggio durerà cinque giorni ed è prevista una tappa a Cracovia con spettacolo di Moni Ovadia.