Trenta sindaci in piazza con la Moratti

Trenta sindaci con la fascia tricolore sfileranno domani a fianco di Letizia Moratti che ribadisce la sua intenzione di partecipare «come semplice cittadino» al corte sulla sicurezza. In testa quelli di Trieste, Como e Varese. A seguire quelli dell’hinterland e dei Comuni lombardi. «Aderisco - spiega il triestino Roberto Di Piazza - perché la sicurezza dev’essere una priorità assoluta per il governo». Deciso anche Attilio Fontana (Varese) che chiede con forza «più attenzione e risorse dal governo invece di continui tagli». Parole condivise dal presidente dei Circoli della libertà Michela Vittoria Brambilla. «Parteciperemo al corteo - spiega - perché lo Stato deve essere al servizio dei cittadini ed il primo servizio da garantire è la sicurezza, il fondamento stesso del patto sociale. Ieri, intanto, l’Ulivo ha presentato il suo «decalogo per la sicurezza» e ha chiesto un consiglio comunale straordinario con la presenza dei presidenti di zona.