Trentadue voci nella bolletta dell’Amga

Spettabile Redazione Genovese de il Giornale, oggi ho ricevuto la bolletta dell'AMGA per la fornitura di gas riscaldamento/cucina per un immobile che ho a Genova.
Vi sono ben 32 (trentadue) voci di conteggio, al temine del quale risulto essere creditore di euro 516,50 derivanti dalla differenza fra quanto già addebitatomi e riscosso e quanto avrei dovuto pagare per i consumi effettivi.
A parte la scorrettezza di fatturare a vuoto per poi riaccreditare (ma intanto beccandosi i soldi), faccio rilevare l'assurdità del numero dei conteggi!
Cordialmente,
Courmayeur